“LA MIA FOTOGRAFIA NON POTREBBE ESISTERE SENZA UN’INNATA PASSIONE PER LE MERAVIGLIE DELLA NATURA, MA ALLO STESSO TEMPO NON AVREI MAI POTUTO SCOPRIRE ED APPREZZARE COSÌ A FONDO TALI BELLEZZE SENZA L’OSSERVAZIONE ATTENTA E MEDITATA CHE LA FOTOGRAFIA STESSA IMPLICA”

BIOGRAFIA


DANIELE FRIGIDA | Nato nel 1987, fotografo di natura per passione, nella vita di tutti i giorni lavora nell’ambito dell’Information Technology; da sempre frequenta le montagne dell’Appennino, l’ultimo grande baluardo di integrità naturale dell’Italia centrale e suo terreno d’avventura preferito.
Apprezza la fotografia in modo particolare per le infinite possibilità che essa offre per approfondire la conoscenza nei confronti della natura, nelle sue più svariate sfaccettature, dai grandiosi aspetti del paesaggio di montagna alle più piccole espressioni del regno animale e vegetale. Lo studio preventivo, quasi sempre fondamentale, insieme all’osservazione attenta che è necessaria per realizzare al meglio un’immagine sul campo permettono infatti di entrare in completa simbiosi con il soggetto e con l’ambiente circostante, facendo si che se ne possano cogliere sfumature e dettagli straordinari.
Si considera un “romantico” dell’immagine creata direttamente attraverso la fotocamera, pone perciò la massima attenzione alla gestione della luce ed alla composizione durante la fase di scatto, relegando alla postproduzione una quanto più minimale parte nel processo di creazione di una fotografia.
E’ inoltre convinto che la fotografia naturalistica trovi il suo più nobile scopo nella divulgazione dei tratti distintivi di ogni territorio, divenendo quindi veicolo di quella consapevolezza che è fondamentale per una reale valorizzazione, intesa prima di tutto come salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità.
Sulla base di questo principio, al fine di promuovere le peculiarità paesaggistiche e naturalistiche proprie dei Monti Simbruini, le montagne di casa, insieme all’amico e compagno di mille avventure Francesco Ferreri, ha dato vita nel 2014 al progetto Orizzonti Simbruini.

Rosalia Alpina, dettaglio - Monti Simbruini
Faggi nella nebbia - Monti Simbruini
Cervo (Cervus elaphus) - Monte Velino

ATTREZZATURA FOTOGRAFICA


CAMERA | Nikon D850, Nikon D500

LENTI | Nikon AF-S 16-35 f/4 G, Nikon 20 f/1.8 G, Nikon 50 f/1.8 G, Nikon 60 mm f/2.8 G Micro, Tamron SP 90 f/2.8 Macro VC USD G2, Nikon 70-200 f/4 G, Nikon 80-400 f/4.5-5.6 G

FILTRI | holder, adattatori e polarizzatore Lee Filter, filtri a lastra ND e GND NISI Filter

TREPPIEDI | Cullman Magnesit 528, testa a sfera Benro B3, testa giball Benro GH-2

ACCESSORI | flash Nikon SB700, zaini F-Stop Tilopa e Sukha, GPS Suunto Traverse, TPE App